Tinteggiatura


Tinteggiature Esterne

Nell’ambito dei suoi servizi STUDIO AMBIENTE offre un servizio di tinteggiatura esterna con piccoli interventi edili per il ripristino di eventuali crepe, di intonaco ammalorato e di rappezzi alle murature.

I prodotti utilizzati per gli interventi sui muri esterni degli edifici non solo devono tener conto dello stile e dell’estetica che si vogliono ottenere ma anche e soprattutto della funzione di protezione e di resistenza allo sporco, all’azione del tempo e agli agenti atmosferici a cui saranno soggetti nel tempo.

E’ importante tenere in considerazione la capacità delle idropitture per garantire impermeabilità e traspirazione dei muri sia all’interno che all’esterno delle abitazioni.

I servizi di tinteggiatura per esterni che offriamo:

Pittura a calce

Viene utilizzata sulla maggior parte delle superfici architettoniche, è una soluzione molto diluita di calce in acqua con pigmenti minerali e terre che possono essere aggiunti e dosati per ottenere coloriture di diversa gradazione ed intensità.

Pittura per cemento

Ideale per prestazioni estreme perché è impermeabilizzante, coprente, anticarbonatazione.
Si tratta di un prodotto oneroso per l’altissima qualità dei materiali di cui è composto.

Intonaco

Il modo più classico per tinteggiare un esterno è l’utilizzo della pittura data a pennello o a rullo.
Per ottenere effetti differenti e per esaltare gli stili architettonici vengono utilizzati materiali, in gergo intonachini, dai diversi effetti cromatici.
Le caratteristiche dell’intonaco sono l’impermeabilità, la traspirazione, la resistenza e la durata.

Pittura al quarzo

E’ la soluzione più utilizzata per le superfici esterne, si tratta di un prodotto elastico e traspirante, ideale per resistere alle intemperie, alla luce e all’abrasione.

Pitture silossaniche idrorepellenti

Sono tinte dotate di un’eccellente traspirabilità e idrorepellenza, sono resistenti agli agenti atmosferici, all’abrasione, allo strofinamento e al lavaggio. Sono utilizzate per proteggere a lungo supporti come intonaci civili, calcestruzzi, mattoni, tuffo e vecchie pitture ben aderenti, inoltre, prevengono la formazione di muffe, muschi, alghe e licheni.

Pitture ai silicati

Sono pitture minerali, opache, traspiranti, non pellicolanti e resitenti agli agenti fisico chimici e allo smog, vengono utilizzate soprattutto per la protezione delle facciate dei centri storici o edifici esposti alle intemperie.

Riqualificazione di pannelli prefabbricati mediante tinteggiatura.
Inserimento di linea LED nel controsoffitto in cartongesso.

Tinteggiature Interne

STUDIO AMBIENTE offre un servizio di tinteggiatura per interni in appartamenti, uffici, loft, bar, ristoranti, palestre, hotel, piccole e grandi aziende e, grazie all’esperienza dei suoi collaboratori saprà consigliarvi nella scelta dei colori e dei materiali da utilizzare.

Spugnatura, Velatura, Cenciatura, Patinatura, Parato, pittura con rullo, decori, trattamenti particolari, resine speciali per pareti sono alcuni dei trattamenti che STUDIO AMBIENTE realizza e personalizza.

I servizi di tinteggiatura interni che offriamo:

Tinteggiatura lavabile idrorepellente

Questa copertura viene utilizzata sia per le superfici interne che esterne, è resistente nel tempo e traspirante. Può essere pulita con un panno umido e facilita lo scivolamento dell’acqua in quanto idrorepellente.

Tinteggiatura semilavabile

Questa pittura ha un’elevata traspirabilità e un’ottima copertura. E’ ideale per ambienti come cucina, bagno e soffitti.

Tinteggiatura a smalto murale acrilico

La tinteggiatura a smalto murale acrilico è inodore all’acqua, brillante o satinato e si applica su superfici in calcestruzzo, gesso e cartongesso. Questa finitura viene impiegata per decorare e proteggere le pareti interne o esterne degli immobili ed è molto resistente al lavaggio e all’usura.

Stucco veneziano

Lo stucco veneziano viene applicato a spatola su diverse superfici come colonne, archi, camini, pareti e soffitti di tutti i tipi a base di calce, gesso e idropitture. In base all’effetto che si vuole ottenere possono essere applicati più strati di stucco che conferiscono tonalità e profondità visiva agli ambienti.

Stucco antico

Lo stucco antico è una tecnica decorativa di alta qualità che viene utilizzata nelle abitazioni trasformando le pareti in elementi di arredo. La lavorazione viene fatta a spatola conferendo alla superficie un effetto mosso, al tatto si presenta liscio (effetto marmo) e alla vista lucido, semilucido od opaco. In sostituzione alla ceramica può essere utilizzato per le pareti del bagno perché idrorepellente e facilmente lavabile con saponi neutri.

Spatolato

Lo spatolato si applica alle superfici con spatole di diverse dimensioni lasciando una serie di disegni, aspetti cromatici e composizioni artistiche sulle pareti. L’effetto che si ottiene è marmorizzato, le superfici sono lisce e lucide.

Marmorino

Questo rivestimento è un impasto a base di grasselo di calce stagionato, pregiate sabbie di marmo, terre, ossidi coloranti ed olio di lino cotto e modificanti per garantire un’ottima lavorabilità. L’aspetto sulle superfici può essere vellutata, simile al marmo levigato, o nuvolata se rifinita con la spugna.

Velatura

Viene utilizzata sia per ambienti interni che per superfici esterne come facciate di case e palazzine. In base al colore, gli attrezzi utilizzati (pennello, guanto, spugna) e le mani date al prodotto semitrasparente si ottengono diverse tonalità e sfumature irripetibili. Esistono diversi tipi di velatura in base all’effetto che si vuole ottenere, dal più antico al più delicato: – Velatura silossanica idrorepellente – Velatura iridescente riflessi metallici – oro, argento, bronzo, ferro battuto… – Velatura acrilica lucida o satinata – Velatura perlescente.

Spugnato

E’ un effetto che arricchisce le pareti con tonalità di colore di diverse intensità rendendo gli ambienti caldi ed eleganti, viene realizzato grazie all’impiego di spugne marine o sintetiche.

Tamponato

Tamponato o stracciato è una decorazione simile allo spugnato realizzato con un panno appallottolato e formando spiegazzature ben definite che, tamponate con la giusta pressione, lasciano tracce ben definite sulle pareti. Due sono le tecniche utilizzate: – Tamponato – tecnica “a mettere” – Tamponato – tecnica “a levare”.

I nostri lavori di tinteggiatura